Archivi tag: Misteri

MISTERI DAL MONDO🌎: L’ANTICO CIMITERO DELLE BALENE IN CILE

Pensate come sarebbe strano vedere una grande quantità di scheletri di balene tutti insieme! Una cosa insolita vero?

Beh è quello che è accaduto in Cile nel 2011, quando accanto al noto sistema stradale della Panamericana che attraversa il deserto di Atacama, durante gli scavi per allargare la strada i paleontologi fecero una scoperta straordinaria: un cimitero di balene risalente a 5 milioni di anni fa!

Una scoperta sensazionale !

Fino a non molto tempo fa, gli studiosi non riuscivano a spiegarsi come un simile numero di reperti così datati potessero trovarsi in un solo luogo.

Secondo le ultime notizie sull’avvenimento, gli scienziati della compagnia americana Smithsonian Institution, in una ricerca pubblicata su Proceedings of the Royal Society B, sono arrivati a formulare un’ipotesi concreta.

Spiegato il mistero del cimitero delle balene - Focus.it

L’ipotesi:

Ci sarebbero forti indizi, ma non la «prova provata», che i cetacei siano rimasti avvelenati da alghe tossiche. Le carcasse e gli animali morenti sarebbero stati trasportati dalle onde e dalle correnti alle foci di un fiume, dove sono stati spiaggiati e poi ricoperti dalla sabbia, in una moria di massa avvenuta solo quattro volte nel corso di migliaia di anni.

Curiosità:

In tutto sono stati rivenuti una quarantina di scheletri appartenenti alla famiglia delle balenottere e altre specie estinte come il delfino a faccia di tricheco (Odobenocetops).

Gli scienziati cileni e statunitensi hanno dovuto scavare con rapidità: la compagnia che aveva ricevuto in appalto i lavori aveva concesso loro solo due settimane prima di riprendere l’opera di allargamento della strada. In un tempo record, i paleontologi non solo hanno portato alla luce i resti, ma hanno allestito tutte le attrezzature per operare una scannerizzazione tridimensionale dei resti, per poterli studiare con più calma in seguito.

CIMITERO DELLE BALENE/ Cile: ecco perché l'incredibile presenza di fossili  a Cerro Ballena

Tutti gli scheletri erano quasi completi, e molti erano disposti nella stessa direzione e con il ventre in su. Le modalità di rinvenimento hanno subito fatto pensare a un evento rapido e che ha interessato diversi esemplari nello stesso tempo. Il fatto che non fossero disposti nello stesso livello, ma su più livelli sovrapposti ha indicato che si è trattato di quattro eventi distinti intervallati da migliaia di anni.

Cosimo Guarini per L’isola di Omero