ARES LUDOVISI: UNA TRA LE PIÙ BELLE SCULTURE CONSERVATE A ROMA

Una figura giovanile, senza barba, con capelli arricciati a mo’ di mitologia greca. Chi è costui?

Nella mano sinistra afferra una spada e sul suo fianco destro è appoggiato uno scudo! Il piede è posto su un elmetto da combattente! Forse un guerriero?!

Risposta quasi esatta! L’Ares Ludovisi (figura in basso) è una scultura romana raffigurante la divinità Marte, dio della guerra, conservata presso il Museo Nazionale Romano.

Si tratta di una copia marmorea del II secolo a.C, di un originale greco del IV secolo a.C. attribuibile a Skopas o Lisippo. Proprio per questo, infatti, il dio romano è stato rinominato con il suo corrispondente greco, Ares.

Ares Ludovisi Altemps Inv8602 n2.jpg
Ares Ludovisi, II sec. a.C., Museo Nazionale Romano. Roma.

Ai piedi il piccolo figlio Eros (dio dell’amore) concepito con Afrodite, (dea della bellezza) gli bacia il polpaccio destro, offrendo alla composizione un pizzico di tenerezza che si contrappone alla forza che intende comunicare lo stereotipo del combattente.

L’opera fu riscoperta nel 1622, e si ritenne che con molta probabilità facesse parte del tempio di Marte situato in prossimità dell’antico Campo Marzio, di cui attualmente rimangono poche tracce.

Subito dopo entrà a far parte della collezione del cardinale Ludovico Ludovisi, da cui prende il nome ed è attualmente visibile in tutto il suo splendore.

Cosimo Guarini per L’isola di Omero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...