L’ELICOTTERO INCISO NEL TEMPIO DI ABYDOS IN EGITTO: LE GRANDI SCOPERTE DELL’ANTICHITÀ

Il tempio di Seti I ad Abydos  è stato realizzato durante gli anni del Regno dell’omonimo faraone ( tra il 1324 a.C. circa e il  30 maggio 1279 a.C.).

La posizione geografica del Tempio.

Si è scoperto che sulla facciata del tempio era presente un’incisione che tradotta in italiano stava significare“Colui che respinge i nove nemici dell’Egitto” (ovviamente riferito a Seti I)In seguito la scritta fu rifatta da altri artisti durante il regno di Ramesse II e cambiata in: “Colui che protegge l’Egitto e rovescia i Paesi stranieri”. 

Egitto, scoperto un nuovo edificio ad Abydos
Il tempio di Seti I

Tra i geroglifici ordinari presenti all’interno, vi è un’incisione mostra quello che sembra essere un elicottero, insieme a aeroplani e a un sottomarino. In alcuni ambienti pseudoscientifici, questi geroglifici sono stati interpretati come una rappresentazione della tecnologia moderna nell’antichità, conoscenza forse data agli egiziani da entità extraterrestri.

Ma la maggior parte degli archeologi ritiene che le incisioni non siano nulla di insolito. I geroglifici che descrivono la “tecnologia moderna” sono probabilmente una pareidolia, o interpretazione errata. Nell’antico Egitto, era normale che i geroglifici venissero rifatti nel tempo, specialmente quando un nuovo faraone saliva al potere.

Cosimo Guarini per L’isola di Omero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...