Narciso e Boccadoro il dipinto di Giorgione

Narciso e Boccadoro di H. Hesse: il bisogno di equilibrio nella vita di un uomo

«Non è il nostro compito quello d’avvicinarci, così come non s’avvicinano fra loro il sole e la luna, o il mare e la terra. Noi due, caro amico, siamo il sole e la luna, siamo il mare e la terra. La nostra meta non è di trasformarci l’uno nell’altro, ma di conoscerci l’un l’altro e d’imparare a vedere e a rispettare nell’altro ciò ch’egli è: il nostro opposto e il nostro complemento.» (Narciso)

Narciso e Boccadoro è un romanzo del noto scrittore tedesco Hermann Hesse, pubblicato nel 1930.

Risultati immagini per narciso e boccadoro
Una delle frasi del libro.

Pillole di trama:

Narciso è un giovane monaco destinato ad una brillante carriera religiosa. Egli possiede la spiccata capacità di leggere l’animo delle persone. Tale dote arriva a colpire Boccadoro, uno scolaro giunto al monastero in seguito alla volontà del padre, al fine di espiare la propria indole peccaminosa ereditata dalla madre.

Proprio la figura materna rappresenta per Boccadoro un tratto poco chiaro della propria identità, essendosi basato suoi racconti del padre. Narciso lo ascolta e successivamente gli rivela che non sarebbe mai potuto diventare un erudito o un uomo religioso, perché ciò non corrisponde alla sua natura.

Il giovane Boccadoro rimane scosso dalle parole dell’amico; incontra una donna di nome Lisa e lascia il monastero. Intraprende una vita di vagabondaggio in cui impara ad amare, a soffrire, a gioire, a cercare: in sostanza impara a vivere.

Dopo alcuni anni Boccadoro scopre la sua natura di artista. Egli diventa allievo del celebre maestro Nicola, da cui successivamente arriva a rifiutare l’eredità della bottega e la mano della bella figlia Elisabetta…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-6.png
Acquista Narciso e Boccadoro sul seguente link: https://amzn.to/332D6wU

Per leggere il libro completo acquistalo su questo link: https://amzn.to/332D6wU

Il libro ci fa comprendere quanto sia importante l’equilibrio nella vita di una persona. Entrambi i protagonisti della storia, infatti, risultano insoddisfatti della propria esistenza. Narciso da un lato arriva a capire che nel corso del suo tempo avrebbe potuto vivere alcuni sentimenti ed emozioni a cui invece non ha dato spazio; mentre Boccadoro percepisce che tutte le esperienze da lui svolte non hanno lasciato un segno concreto dentro di lui. Il romanzo si pone con un continuo confronto tra vita spirituale e materiale, ma nessuna delle due si completa da sola.

Cosimo Guarini per L’isola di Omero

1 commento su “Narciso e Boccadoro di H. Hesse: il bisogno di equilibrio nella vita di un uomo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...