The Castle è un’installazione contemporanea ideata da Jorge Méndez Blake nel 2007. L’artista messicano ha voluto rendere l’idea di come la cultura possa sorreggere muri apparentemente invalicabili.

L’opera prende il nome dall’omonimo libro di Kafka, e pare come un’omaggio allo stesso autore praghese. È proprio una copia del testo pubblicato per la prima volta nel 1926 ad essere utilizzata come sostegno per i mattoni.

Un muro può voler dire emarginazione, divisione, distanza. È la raffigurazione più dura e concreta della contemporaneità. Forse basterebbe saper muovere le pagine giuste per poterlo sgretolare e costruirne un altro pieno di sillabe di pace.

L’opera di Jorge Méndez Blake vista frontalmente